Bio

About Giovanna Gatto

Originally from Milan, Giovanna Gatto is a dynamic and multi-faceted pianist, who enjoys exploring a wide range of musical styles. She divides her time between Berne, Berlin and Milan.
The first volume of this first-ever complete survey of the piano music of Respighi (Toccata Classics tocc 0405) was met with enthusiastic reviews.
Her discography also includes works by Akaishi, Castelnuovo-Tedesco, Debussy, Prokofev and Ravel.
She graduated in Piano Performance at the Conservatoire of Piacenza, where she studied with Maria Grazia Petrali, and obtained a first-class Master’s degree at the Conservatorio Giuseppe Verdi in Como, studying with Roberto Stefanoni. Afer attending post-graduate courses at the Accademia S. Cecilia in Bergamo with Konstantin Bogino, she obtained further Masters in Performance and Music Pedagogy with Patricia Pagny at the Berne University of the Arts. She complemented her piano studies with harpsichord, organ and fortepiano. She was also awarded a Bachelor’s degree in the Economy of the Arts, Culture and Communication at the Bocconi University in Milan.

She has collaborated with the GAMO (Gruppo Aperto Musica Oggi) Ensemble and the Festival of Maggio Musicale Fiorentino and performed numerous world premieres of contemporary music. She has performed at numerous other festivals in Italy and further afeld in Europe – Croatia, France, the Netherlands, Slovenia, Spain and Switzerland – both as soloist and in chamber ensembles. Te conductors with whom she was worked include Riccardo Bovino, Massimo Merone, Simone Ori and Christopher Warren-Green, and her concerto appearances have featured Beethoven‘s Tird Piano Concerto, Mozart’s Concertos k449 in E fat major and k466 in D minor and Bach‘s D minor Concerto. Her numerous awards in national and international competitions, both as soloist and in chamber music, include sponsorship by the Inner Wheel Rotary Club, and her research into Respighi’s piano music won her sponsorship from the Iréne Dénéréaz Foundation in Lausanne. Tis Respighi project allowed her to work closely with the leading Respighi authority, the late Potito Pedarra.

Another unusual interest is her work in developing new compositions and transcriptions for accordion and piano, resulting in a number of premieres, including works by Carlo Galante, Fergus Johnstone and Giorgio Colombo Taccani, among others.
The project attracted sponsorship from Pro Helvetia, Fondation Suisa and Swiss performers SIG during the Classical:NEXT music meeting in Rotterdam 2018. With her brother, the composer and producer Vito Gatto, she has performed electronic reworkings of classical masterpieces – for example, Debussy’s ‘Claire de Lune’, released by Decca in 2017. Giovanna Gatto is an active piano and chamber-music teacher at the Valais Music Academy/Allgemeine Musikschule Oberwallis (AMO) in Switzerland, and is professor of piano at the Conservatorio F. Vittadini in Pavia in Italy.

ITA

Pianista eclettica e curiosa, Giovanna ama approfondire il suo strumento studiandone la vasta gamma di possibilità timbriche e di stili compositivi, dividendo la sua vita tra Berna, Milano e Berlino.

È attiva in progetti discografici dedicati alla valorizzazione di nuovi repertori: la prima uscita della sua raccolta Ottorino Respighi: Complete Piano Music (Toccata Classics, UK, 2019) le è valsa il supporto della prestigiosa fondazione Iréne Dénéréaz di Losanna (CH) ed è stato accolto molto positivamente dalla critica internazionale.

Ha collaborato con il Festival del Maggio Musicale Fiorentino e con il GAMO Ensemble, partecipando anche a numerose prime esecuzioni di musica contemporanea.

Giovanna si è diplomata sotto la guida di Maria Grazia Petrali e ha ottenuto il Biennio di specializzazione presso il Conservatorio G. Verdi di Como nella classe di Roberto Stefanoni. Dopo essersi perfezionata presso l’Accademia S. Cecilia di Bergamo con Konstantin Bogino, ha conseguito il Master in Performance e il Master in Pedagogia musicale presso l’Hochschule der Künste di Berna (CH) con Patricia Pagny.

Ha completato i suoi studi studiando clavicembalo con Dirk Börner, organo con Benjamin Righetti e fortepiano con Edoardo Torbianelli.

Sempre attiva nell’approfondimento del repertorio solistico, ha seguito corsi tenuti da musicisti di chiara fama come Alexander Lonquich, Konstantin Scherbakov, Aquiles Delle Vigne, Jeffrey Swann, Rodion Shchedrin, Pier Narciso Masi, Andrea Turini.

Nel suo perfezionamento come musicista da camera in diverse formazioni, sono stati fondamentali i corsi tenuti da Robert Levin, Teodoro Anzellotti, Patrick Jüdt, Conradin Brotbek, Ernesto Molinari, David Eggert, Thomas Riebl, Benjamin Schmidt, Peter Bruns, Corinna Belcea, Francesco Gesualdi.

Parallelamente al suo percorso musicale, ha conseguito la laurea di I livello in Economia per Arte, Cultura e Comunicazione presso l’Università Bocconi di Milano.

Si è esibita in numerosi festival in Italia e in Europa, sia come solista che in formazioni da camera. Ha collaborato con direttori d’orchestra quali Simone Ori, Massimo Merone, Riccardo Bovino, Christopher Warren-Green, che l’ha diretta presso il Kultur-Casino di Berna (CH). Ha eseguito con orchestra il Terzo Concerto Op.37 di L.V. Beethoven, il concerto K449 e K466 di W.A. Mozart, il Concerto in Re minore BWV1052 di J.S. Bach. I numerosi riconoscimenti, ricevuti in concorsi nazionali ed internazionali sia come solista che come musicista da camera, includono la sponsorizzazione del Rotary Club Inner Wheel e della Fondazione Iréne Dénéréaz di Losanna.

Un ulteriore interesse di studio di Giovanna è il lavoro nello sviluppo di nuove composizioni e trascrizioni per fisarmonica e pianoforte, che le hanno permesso di collaborare con compositori quali Carlo Galante, Giorgio Colombo Taccani, Fergus Johnstone. Il progetto ha ottenuto il sostegno della fondazione Pro Helvetia e della Fondation Suisa (CH), in qualità di formazione da camera scelta per partecipare all’edizione 2018 del Classical: NEXT di Rotterdam (NL).

Con suo fratello, il compositore e produttore Vito Gatto, Giovanna ha eseguito rielaborazioni elettroniche di capolavori classici: il Claire de Lune di Debussy è stato pubblicato da Decca nel 2017. La sua discografia completa include, tra altre, opere di Akaishi, Castelnuovo-Tedesco, Debussy, Prokofiev, Ravel.

Da sempre impegnata in campo didattico, Giovanna è docente molto attiva in Pianoforte e musica da Camera presso il Cantone di Solothurn e dell’Oberwallis (CH), ed è docente di Pianoforte presso l’ISSM Vittadini di Pavia.

Share:
© Giovanna Gatto 2021 - All Rights Reserved